Mons. Gracida: Bergoglio non è stato mai papa della Chiesa Cattolica

di Frà Alexis Bugnolo

Il Mons. René Henry Gracida, vescovo emerito del Corpus Christi, Texas, USA, dal suo blog ha sostenuto la posizione del Mons. Lenga in negare che Bergoglio è il Romano Pontefice. Su suo blog, abyssum.org, ha pubblicato quest’affermazione:

CI SONO DIVERSI SITI WEB PRESUMIBILMENTE ORTODOSSI CHE INSISTONO SUL FATTO CHE FRANCESCO IL MISERICORDIOSO È UN PAPA VALIDO. FORSE E’ PER QUALCHE ALTRA CHIESA O SETTA, MA NON E’ ORA NÉ E’ MAI STATO UN PAPA DELLA CHIESA CATTOLICA ROMANA.

Il vescovo Gracida ha dichiarato pubblicamente di dubitare della validità della rinuncia fin dal primo giorno, e di dubitare della validità del Conclave per lo stesso motivo. A maggior ragione, ha dubitato della validità del Conclave quando, nel 2014, è scoppiata la notizia del voto.

Così, sarebbe più corretto dire che l’arcivescovo Lenga ora è d’accordo con il vescovo Gracida, piuttosto che il contrario. Ma a prescindere da ciò, c’è ora una negazione collegiale da parte dei vescovi della Chiesa cattolica di Bergoglio della rivendicazione del papato.

Gli alleati di Bergoglio hanno censurato la notizia delle posizioni pubbliche del vescovo Gracida sulla rinuncia e sul Conclave, però, perché non sono interessati alla verità, ma solo alla presa del potere e alla ricchezza. Anche i tradizionalisti hanno dimostrato che preferiscono censurare un vescovo e promuovere invece le opinioni dei laici.

Le posizioni dei Monsignori Lenga e Gracida rappresentano il vero giudizio della Chiesa Romana perché sono fondati sulla verità della Fede e del diritto canonico. Le loro azioni convergenti sono un vero atto collegiale del Collegio dei Vescovi e un invito a tutti i fedeli a ritornare al vero papa, Benedetto XVI, e a separarsi del falso papa, Jorge Mario Bergoglio.

5 commenti su “Mons. Gracida: Bergoglio non è stato mai papa della Chiesa Cattolica”

    1. Al contrario, Sig.ra Grimaldi. La Chiesa è stata fondata sulla verità e nella verità e dalla Verità. Quando un Vescovo per difendere la verità parla, questa fa i membri della Chiesa confrontare la realtà della Chiesa.

  1. La “CROCE” è il giogo da portare per “compiere quello che manca alla passione di Cristo”. Un Papa che si dimette rinuncia a portare la Croce che Dio Padre gli ha destinato. Non è certo di esempio ai fedeli di Cristo. La dimissioni di Benedetto XVI sono “improprie e nulle”. Se Benedetto “sparisse”, forse la Chiesa, Comunità dei Cristiani e Sposa di Cristo, potrebbe essere condotta da un nuovo Pontefice. Ma così non è. La Navicella di Pietro ha perso la bussola. Preghiamo perchè Dio Padre abbia misericordia e ci aiuti a trovare la guista rotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *